axerve_logo

Soluzioni Omnichannel

Le nostre soluzioni studiate e sviluppate per integrare i canali fisici e online grazie a strumenti flessibili e API.Maggiori dettagli

L’ascesa dei pagamenti alternativi: dall’e-wallet all’online banking

Viviamo in un mondo in continua evoluzione e non è certo semplice stare al passo con i tempi. Per la generazione Z (i nati tra il 1997 e il 2010) ad esempio la velocità è ormai il pane quotidiano. Anche nel commercio, mentre un tempo le modalità di vendita si evolvevano molto più lentamente, con l’arrivo dell’era digitale, invece, vengono continuamente introdotte nuove modalità di vendita, di incasso e di gestione. Questo richiede a un aggiornamento continuo, partendo dalla “vecchia” cartamoneta per passare poi alle carte di credito e, infine, agli e-wallet e all’online banking. Più passano gli anni e più ci si allontana da pagamenti fisici per raggiungere una velocità sempre più astratta e digitale.

Questa frenetica evoluzione non coinvolge solo l’E-commerce, ma tutte le attività commerciali. Che tu gestisca commercio online, un bar o un negozio, oppure uno studio professionale, è facile che tu ti stia chiedendo: ma sono al passo con le esigenze dei clienti?

La parola chiave è immediatezza. In questo mondo digital, però, non tutti si sentono a proprio agio a usare le loro carte di credito o debito per pagamenti online e in negozio. Altri ancora, specialmente in certi mercati, preferiscono usare metodi di pagamento alternativi e magari non utilizzano nemmeno le carte.

È fondamentale, quindi, che il tuo terminale POS o la tua piattaforma E-commerce accetti questi pagamenti alternativi; il rischio è di allontanare potenziali clienti che vogliono pagare con questi metodi alternativi.

Cosa sono i pagamenti alternativi?

Sono metodi alternativi per pagare beni o servizi direttamente da device (es. smartphone) gestendo portafogli digitali oppure attraverso l’online banking.

I pagamenti alternativi eliminano la necessità di usare direttamente (o del tutto) le carte fisiche.

In alcuni paesi le carte di credito non sono più il principale metodo di pagamento e questo aspetto i pagamenti alternativi l’hanno colto al volo. Inoltre molti consumatori scelgono metodi di pagamento locali. Al giorno d’oggi le alternative alle carte contribuiscono circa al 50% del volume di transato mondiale E-commerce. Questo valore crescerà ulteriormente: stando al report del 2018 di WorldPay i pagamenti alternativi raggiungeranno entro il 2022 una quota intorno 60% per l’E-commerce e 30% per i metodi di pagamento POS (che nel 2018 era intorno al 16%).

E-Wallet

Mai sentito parlare di PaypalApple Pay o Google Pay? Permettono di depositare fondi in modo sicuro ed effettuare pagamenti o trasferimenti elettronici. Ne esistono di due tipi:

  • Transazioni fatte di persona con un device (es. smartphone), che diventa di fatto un portafoglio vero e proprio (vengono chiamati mobile wallets). Es. Google Pay.
  • Portafogli virtuali per pagare online, chiamati online wallets. Es. Paypal.

Hai mai pensato alla semplicità di pagare al ristorante con un semplice click dello smartphone? E non è solo rapido e sicuro, ma offre altri vantaggi, per esempio la possibilità di pagare con un unico device in tutti i negozi convenzionati, sia fisici che online. La lista è davvero lunga, ma giusto per citarne altri si stanno espandendo anche Samsung PayAmazon Pay e poi vi sono anche pagamenti già molto usati come 2Checkout o TransferWise. Esistono anche carte-conto, come Hype, che ti permettono effettuare acquisti online o nei negozi con facilità e prelevare senza costi da qualsiasi sportello in Italia e nel mondo. Ogni pagamento porta diversi vantaggi, ma la cosa che li accomuna tutti è la semplicità e sicurezza che ti offrono in ambito di pagamenti online e POS.

Online Banking

Esistono anche pagamenti alternativi come trasferimenti bancari, fatti attraverso l’online banking. In questi casi l’utente autorizza il pagamento direttamente online dall’area riservata della sua banca. Questo metodo di pagamento sta guadagnando terreno molto rapidamente per l’E-commerce, quasi quanto gli e-wallet. Cosa ha permesso la loro ascesa? Sicuramente i bassi costi di accettazione e il minor numero di chargeback per i commercianti hanno dato una buona spinta, ma non è da sottovalutare neanche il sostegno arrivato dalla NUOVA NORMATIVA EUROPEA PSD2.

Vantaggi

Perché offrire pagamenti alternativi ai clienti? Ecco alcuni vantaggi per i commercianti:

  • Offrono condizioni tariffarie più trasparenti, senza rischio incorrere in costi nascosti.
  • Possono offrire opzioni gratuite di chargeback.
  • Puoi vendere a più clienti internazionali (nel mondo esistono più di 200 metodi di pagamento usati), ad esempio, a tutti i turisti che vengono da altri paesi.

Risultato? Più vendite.

Ma vi sono anche vantaggi per i clienti:

  • Possono scegliere il loro metodo di pagamento locale preferito, con supporto alla loro lingua nativa, valuta e assistenza locale.
  • Offrono una maggiore rapidità e comodità per tutti i pagamenti, spesso con soluzioni one click.
  • Possibilità di pagare direttamente dal proprio device (es. smartphone), senza necessità di portarsi dietro carte.
  • Sono presenti altri vantaggi in base allo specifico pagamento alternativo scelto.

Attira nuovi clienti

Paypal è uno dei pagamenti alternativi più conosciuti nel mondo occidentale per quanto riguarda l’E-commerce. Ma se hai intenzione di vendere all’estero è opportuno che valuti le preferenze di pagamento locali dei vari paesi. Ti interessa il mercato cinese? Alipay e WeChat dominano quel mercato. Mettiamo che un cliente cinese venga sul tuo E-commerce perché interessato a un prodotto. Come prima cosa controlla i metodi di pagamento accettati e si accorge che non ci sono Alipay o WeChat (pagamenti di cui si fida, altro fatto importante), ma solo carte e magari un solo pagamento alternativo come Paypal. Il risultato? Un potenziale cliente che decide di non portare a termine l’acquisto.

Puoi anche proporre il prodotto perfetto per il mercato che stai cercando di raggiungere, ma se non offri i metodi di pagamento preferiti da quei consumatori le tue vendite potrebbero non decollare. Questo è particolarmente importante per mercati tanto diversi dal nostro come la Cina.

Accettare pagamenti locali non è fondamentale solo per l’E-commerce, ma anche per tutte le altre attività commerciali. Nel settore turistico i pagamenti tradizionali sono ancora dominanti, ma i pagamenti alternativi si stanno sviluppando molto velocemente. Hai un’attività come un hotel, bar o negozio e vuoi attirare i turisti? Non importa quale sia la tua attività, ma potrebbero esserci molti turisti che preferiscono usare pagamenti alternativi come Google Pay o Apple Pay, di cui si fidano. Lo stesso vale per le altre nazioni e per parti dell’Asia e Africa dove le carte di credito non sono nemmeno disponibili e i turisti in partenza possono usare solo metodi di pagamento alternativi per prenotare il loro viaggio. Se il tuo hotel non li offre è difficile che prenotino da te: preferiranno piuttosto una struttura che accetta i loro metodi di pagamento preferiti. Lo stesso vale per bar e negozi una volta che il turista è arrivato a destinazione.

Abbiamo visto come i pagamenti alternativi si stiano espandendo a livello globale: dagli e-wallet all’online banking il futuro è orientato verso un mondo sempre più digitale. Non importa quanto è grande il tuo E-commerce o la tua attività commerciale, i pagamenti alternativi potrebbero darti una spinta in più per attirare nuovi clienti, offrendo loro pagamenti locali di cui si fidano.