Richiedi POS Easy a canone con 4 mesi gratis! In collaborazione con

 Scopri la promo

Richiedi POS Easy a canone con 4 mesi gratis!

 Scopri la promo

Insight
 / 
Mancato collegamento POS: cosa fare se il POS non funziona

Mancato collegamento POS: cosa fare se il POS non funziona

Pubblicazione: 23 novembre 2020 • Tempo di lettura: 4 minuti

Il POS è uno strumento fondamentale per qualsiasi attività commerciale, anche considerato che sempre più consumatori prediligono carte e wallet digitali ad altri strumenti. In caso di malfunzionamento quindi le ripercussioni sul transato possono essere molto ingenti e la perdita anche solo di una vendita va scongiurata in ogni modo.

Motivi di malfunzionamento del POS

Le cause per le quali un terminale smette di funzionare possono essere diverse. Possiamo identificare principalmente quattro tipologie di problemi: del terminale (quindi dell’hardware), del software, del servizio o di collegamento alla rete:

  1. Problemi connessi al terminale
    Nel primo caso è quasi sempre necessario l’intervento di un tecnico nel Punto Vendita che provvede alla riparazione in loco, ovviamente se possibile, o al ritiro e/o alla sostituzione con un altro POS, ad esempio se in comodato d’uso. Le problematiche del terminale, quali ad esempio la mancata accensione o l’assenza di stampa dello scontrino, si possono ricondurre principalmente all'usura, all'errato utilizzo o a cause accidentali, come la caduta.
  2. Problemi di software
    Quando il problema è riconducibile al software, in alcuni casi la risoluzione può avvenire da remoto, grazie all'intervento di un operatore che, tramite la connessione dati del POS, può effettuare degli aggiornamenti utili a ripristinare il funzionamento oppure, più di frequente, con l’aiuto di tecnici specializzati direttamente sul terminale. Le tipologie di intervento dipendono poi dal contratto siglato con il proprio fornitore di servizi di pagamento.
  3. Mancato servizio o connessione al servizio
    Naturalmente il POS può non funzionare anche a causa del mancato servizio da parte della banca (acquirer), dei circuiti stessi (ad es. Visa o Mastercard) o di altri intermediari della filiera che gestiscono il processo di pagamento. In questo caso purtroppo non si può fare altro che rivolgersi all'assistenza del fornitore del servizio e attendere il ripristino del servizio.

In tutti i tre casi appena descritti l’esercente non deve fare altro che rivolgersi direttamente al fornitore del servizio POS che pone in essere tutte le attività necessarie al ripristino del servizio nel minore tempo possibile. Restano invece da affrontare le difficoltà riconducibili al mancato collegamento del POS alla rete, che sono tra l’altro tra le principali cause di segnalazione degli esercenti, a cui abbiamo dedicato il prossimo capitolo.

Cosa fare quando il POS non si collega alla rete

Come abbiamo appena visto, se il POS non funziona è possibile rivolgersi all'assistenza tecnica che, di prassi, è in grado di risolvere buona parte delle casistiche più frequenti di malfunzionamento e, nel caso in cui la risoluzione del problema fosse al di fuori delle sue possibilità, viene prontamente coinvolto un tecnico specializzato che si presenta nel punto vendita per risolvere.

Nonostante una telefonata al call center spesso risolva velocemente, in alcuni casi anche solo pochi minuti possono far desistere dall’acquisto i clienti meno pazienti, generando un mancato guadagno. Per evitare che questo accada ci sono alcuni accorgimenti per ripristinare un POS non funzionante senza l’intervento dell’assistenza o che si possono comunque provare prima di rivolgersi ai servizi di Customer Care.

La problematica più comune di malfunzionamento è il mancato collegamento POS, spesso dovuto ad un errore di connessione. Vediamo insieme cosa fare in questo frangente¹:

  • Spegnere e riaccendere il terminale.
    Sebbene possa sembrare un suggerimento scontato - chi non ha mai spento e riacceso un pc per ripristinarne il funzionamento? - in questo modo il terminale ripristina alcune funzioni e settaggi il cui “disallineamento” potrebbe aver causato il problema temporaneo.
  • Staccare e ripristinare l’alimentazione e il collegamento alla rete dati (ethernet o telefonica).
    Nel caso in cui il suggerimento precedente non ottenga i risultati sperati, questo consiglio anche se simile a quello appena descritto, ripristina il POS ad una situazione ideale, come quando lo si accende per la prima volta, in più però assicura il distacco totale, anche se temporaneo, dalle reti elettrica e dati. Nel caso dei POS mobile, naturalmente, questa operazione si traduce nel togliere batteria e SIM dati all'interno del POS.
  • Testare la connessione dati
    Solo per i terminali collegati ad internet, via cavo ethernet o Wifi, oltre ai tentativi appena descritti è possibile verificare anche che ci sia connessione alla rete. Il test va effettuato possibilmente con lo stesso cavo e la stessa presa a cui è collegato il POS, nel caso in cui il terminale sia collegato fisicamente al router, per accertarsi se il problema sia circoscritto proprio a questi due elementi invece che addebitabile al provider telefonico.

Nel caso in cui i suggerimenti appena descritti non siano sufficienti, non resta altro che rivolgersi all'assistenza tecnica che provvede ad effettuare ulteriori verifiche e, nel caso di necessità, a coinvolgere un tecnico specializzato.

Fonti
1

Le soluzioni proposte potrebbero non trovare sempre riscontro e si basano sull'esperienza di Axerve che da oltre trent'anni gestisce POS dei principali produttori di terminali.

TagPOS

Ricevi gli ultimi aggiornamenti via e-mail